Cara Emma ti scrivo

Emma-B

Cara Emma,

io non lo so se sia vero quello che leggo questa mattina sui giornali, non so come devo prenderlo.

Mi riferisco, come immaginerai, alla notizia secondo cui Pannella ti avrebbe espulso dal partito.

So che spesso si fa bene a non fidarsi delle ricostruzioni della stampa, naturalmente; ma anche Massimo Bordin – uno che vi conosce bene, via – pur lasciando aperta l’ipotesi della boutade estiva, magari a scopo mediatico, non ha potuto non rilevare una durezza, un’asprezza dei toni che inevitabilmente conferiscono alla vicenda una certa serietà.

Certo immagino sia un momento difficile, soprattutto considerando il periodo faticoso e complicato da cui provieni. E però, in queste poche righe vorrei provare a spiegarti perché stamattina, quando ho letto questa notizia, mi sono sentito un po’ più ottimista.

Vedi, io sono un militante del Partito Democratico che vive in Germania. Mi sono iscritto al PD nel 2013, in occasione delle primarie, dopo aver fatto qualcosa da “esterno” per quelle 2012. Ho deciso di prendere la tessera perché mi sembrava che finalmente, in quei mesi, si fosse aperto uno spazio nel partito per chi, come me, si riconosce in una posizione di sinistra liberale, e che addirittura si potesse trasformare quello spazio in un’area di maggioranza, perfino in una forza di governo.

Le cose poi sono andate un po’ così e un po’ no, ma sarebbe troppo lungo spiegare – e soprattutto, non devo certo spiegartelo io. Io nel partito continuo a starci – come “minoranza nella maggioranza”, diciamo, ma continuo a lavorare (io che non sono nessuno, eh) perché quelle due o tre idee che ho possano trovare accoglienza nel recinto del centrosinistra italiano, e magari diventarne un patrimonio condiviso. E fra queste idee ce ne sono anche parecchie tue.

Pensa che nella sezione About me di questo blog mi descrivo come uno che sogna di portare dentro il partito Pietro Ichino, Emma Bonino e Oscar Giannino. Con Ichino ce l’abbiam fatta, con Giannino no, ma lì era più che altro una questione di ammirazione per un guardaroba francamente straordinario. Ma è per questo che la notizia di stamattina mi ha reso un po’ ottimista: perché mi fa sperare che un altro pezzetto del sogno possa trasformarsi in realtà.

Lo so, il PD da farsi perdonare ne ha tante, dai Radicali e da te in particolare. Da quella candidatura alla presidenza del Lazio, una candidatura in cui il partito non ha mai veramente creduto e per cui non ha fatto praticamente nulla, allo “Stronzi” di Rosy Bindi che si commenta da solo, per finire con la tua poco cerimoniosa sostituzione alla Farnesina all’insediamento del governo Renzi – una mossa dalla logica anche comprensibile (tu politicamente sei un peso massimo, ed è chiaro che Renzi oltre a se stesso non ne vuole altri intorno, in questa fase), ma che comunque ha fatto restare male molti. Tipo me.

Non posso prometterti che sarebbe una passeggiata. Perché temo che all’interno del PD tu abbia ancora molti nemici, che ce l’hanno con te e con le tue idee o magari hanno solo paura di perdere quello strapuntino di potere e di influenza che sono riusciti a conservare in questa rottamazione fatta a metà.

Posso garantirti, però, che potresti contare sull’entusiasmo di migliaia e migliaia di militanti, iscritti e simpatizzanti che se entrassi nel PD farebbero la ola per strada. E penserebbero di avere di nuovo un punto di riferimento per riprendere qualche discorso che purtroppo, per adesso, sembra destinato a restare poco più che lettera morta. Come il discorso sulla giustizia, ad esempio.

Per cui ecco, Emma, te lo chiedo ufficialmente, per quel che vale l’invito di un semplice iscritto come me: vieni con noi, entra nel PD.

Se accetti, giuro che la tessera io te la porto anche a piedi, da Francoforte fino a Bra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...