Amici Radicali, e se copiassimo Civati?

radicali

Di questi tempi, un paio d’anni fa, i più fortunati probabilmente già iniziavano a passare qualche bel pomeriggio in spiaggia, a fare i primi bagni al mare, a lavorare sull’abbronzatura.

Io invece tormentavo amici e parenti con mail e sms per farli andare a firmare i referendum dei Radicali.

Ve li ricordate i referendum dei Radicali?

Erano 12, 6 sulla giustizia e 6 su temi più generici – dal divorzio breve al finanziamento pubblico all’otto per mille. Il momento di grande popolarità lo vissero quando si recò ai banchetti a firmare addirittura Silvio Berlusconi, scatenando come prevedibile una serie di reazioni programmate e accuse di opportunismo, strumentalità e quant’altro. Poi per la verità 7 di quei quesiti li sottoscrisse pure Nichi Vendola, e qualcuno si accorse che alla fine erano davvero una roba di sinistra, ma diciamo che l’immagine più potente fu quella del Cavaliere che firmava seduto di fianco a un Pannella con codino e sorrisone.

Come noto, la vicenda finì in ben poca gloria: inizialmente sembrava che almeno i 6 referendum sulla giustizia avessero superato la soglia delle 500 mila firme, poi però la Cassazione confermò che non ce la si era fatta, il quesito più sottoscritto si fermava poco oltre 421.000 e gli altri a scendere, grazie a tutti ma è andata così, amen.

E fu un peccato, perché i 12 punti erano di grande rilevanza, e lo sono ancora. Alcuni sembrano aver ispirato qualche provvedimento del governo, con fortune maggiori, come nel caso del divorzio breve, o minori, e il pensiero va alla responsabilità civile dei magistrati. Come si dice in questi casi, però, ci vorrebbe ben altro.

Ci ripensavo l’altro giorno, a quella raccolta firme; ma non per via del referendum greco, come potrebbe sembrare ovvio. Mi è tornata in mente, invece, dopo aver letto dell’iniziativa con cui Pippo Civati e il suo movimento Possibile vorrebbero “rimediare” ai provvedimenti più discussi del governo Renzi, dal Jobs act allo Sblocca Italia: una serie di quesiti referendari “per rilanciare un progetto di governo diverso dall’attuale”.

Personalmente, io l’unico che firmerei e voterei convintamente è quello sulla legalizzazione della cannabis; ma il punto che mi sembra veramente interessante è un altro. Per raccogliere le firme necessarie, infatti, Civati e i suoi hanno ideato una specie di crowdfunding della sottoscrizione: sul sito di Possibile ci si può iscrivere per impegnarsi a trovare almeno 100 firme, e naturalmente si spera che siano come minimo in 5 mila a iscriversi.

A me pare una mossa furba, perché smonta efficacemente la montagna psicologica che quel numero gigantesco lì – 500 mila – ti piazza davanti, facendoti subito passare la voglia, e la trasforma in una serie di colline sempre impervie da superare, naturalmente, ma certo meno intimidenti, certo meno “ommioddio non ce la faremo mai”. In fondo, un centinaio di amici e conoscenti, magari stressandoli il giusto per un tempo ragionevolmente lungo, riusciamo più o meno tutti a convincerli a mettere una firma, no?

Ora, io non so quali siano i piani per il futuro della composita galassia radicale. Non so se intendano tornare sui temi dei 12 referendum, però a occhio direi di sì: le battaglie per i diritti civili e per la giustizia giusta, in fondo, sono puro DNA radicale. E credo, per la storia del movimento, che queste battaglie verranno condotte, come sempre, utilizzando tra le altre le armi della raccolta firme e dei quesiti referendari – anche questo, alla fine, puro DNA radicale.

Però mi chiedo: amici Radicali, con tutta la stima e il rispetto per i banchetti e i volontari che li tirano su e li presidiano, ma se la prossima volta provassimo a copiare Civati?

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Amici Radicali, e se copiassimo Civati?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...