La libertà del corpo delle donne

Immagine

Valeria Ottonelli, La libertà delle donne. Contro il femminismo moralista

Avete salutato con favore il tentativo di decostruire criticamente il modello del femminile proposto in maniera quasi totalitaria nella tivù italiana, ma quando avete letto “burqa di carne” avete dovuto rileggere per essere sicuri di aver capito bene? E poi, una volta appurato che avevate capito bene, vi è venuta una gran voglia di chiudere il libro che avevate in mano?

L’entusiasmo delle manifestazioni delle donne nelle piazze italiane vi stava contagiando, ma quando avete iniziato a subodorare l’emergere della contrapposizione “donne perbene/donne permale” vi siete sentiti delusi, e in un certo modo anche traditi?

Pensavate che finalmente si potesse iniziare a discutere di istanze rivendicative sul piano dei diritti, e di pratiche efficaci nelle strutture sociali e nelle istituzioni, e invece avete assistito alla stanca riproposizione di un cliché moralisteggiante?

Bene, allora questo è il libro che fa per voi. Anche solo per le reazioni, francamente allarmanti, che suscitò quando fu pubblicato.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;La libertà del corpo delle donne

  1. Pingback: Il corpo di Lara Croft | Sutasinanta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...